Lo Squoz
Dominio abcgames.it
Home Page
FAQ
Webmail
I CONSIGLI della NONNA
I nostri giochi
Serate
Grandi Giochi
Giochi Notturni
Gialli
Altri Giochi
I vostri giochi
Serate
Grandi Giochi
Giochi Notturni
Gialli
Altri Giochi
Due parole su di noi...
ABC: i fondatori
Il nostro amico: lo Squoz
ABC: fotogallery
I consigli della nonna
Cosa intendiamo per...
Contattateci!
Registrazione
Registrati
Sblocco dell'account
Hai dimenticato la password?


Get Firefox!
.


ovvero alcune parole chiave che nascono dalla nostra esperienza e pensiamo possano servire anche ad altri. Noi le abbiamo tirate fuori per i nostri campi però pensiamo possano valere per qualsiasi attività che fa uso di giochi (oratori, gruppi ACR...)

Per una buona (o perfetta) riuscita di un gioco o di una serata è utile conoscere alcuni trucchi ed accorgimenti. Alcuni sono veramente indispensabili ed è importante che siano conosciuti da tutti gli educatori.

- COLLABORAZIONE deve essere la parola d'ordine; è inutile conoscere a memoria il gioco o essere bravissimi nel condurlo se poi non ci si aiuta tra "amici grandi"; in qualsiasi momento del gioco gli educatori non coinvolti direttamente NON DEVONO fare gruppo a parte ma devono essere INSIEME ai ragazzi. Ciò vale anche per le attività di cerchio (bans o altro).

- ALLEGRIA. Deve essere la molla di chi conduce le serate od i giochi. Se il conduttore è moscio, sarà moscio pure il gioco. Perciò se qualcuno sente di non essere sufficientemente "in forma" (per stanchezza, perché è morto il gatto o simili) è meglio che lasci il testimone ad un altro più in vena.

- FACCIA TOSTA. In un campo bisogna sapersi mettere in gioco perché oltretutto è anche ciò che chiediamo ai ragazzi. Di conseguenza non bisogna tirarsi indietro se c'è da fare un ban un po' strano, se c'è da subire uno scherzo o se c'è da travestirsi.

- L'IMPORTANTE E' PARTECIPARE. I giochi sono occasioni per crescere. Bisognerà perciò far notare ai ragazzi l'importanza della vittoria ma anche della sconfitta.

- ACCETTAZIONE delle DECISIONI (di chi guida il gioco). Sembra una cosa ovvia ma non lo è; provate a mettervi nei panni del conduttore che ha di fronte 120 belve urlanti e capirete che errare è umano. Evitiamo perciò di aggiungere alle proteste dei ragazzi anche le nostre e cerchiamo di sorvolare su possibili sviste arbitrali (magari potremo farle notare durante il momento di verifica, insultando cordialmente e gentilmente il conduttore...SCHERZO!!!)

- CONOSCENZA (del gioco). E' fondamentale per chi lo deve condurre ma non è male se anche altri educatori ne conoscono a grandi linee lo svolgimento. Conoscere un gioco (od un ban) significa saper anche improvvisare in caso di imprevisto, se necessario aggiungendo qualcosa alle regole (che quasi mai tengono conto di tutte le possibili situazioni che si possono presentare).

- CHIAREZZA e VELOCITA'. Sono fondamentali nella fase di spiegazione di ogni attività. Una spiegazione chiara limita le domande (che di solito "incasinano" tutto), la velocità mantiene l'attenzione ed il silenzio.

- SILENZIO. E' necessario nella fase di spiegazione, utile nello svolgimento del gioco (se si trasforma solo in brusio). Dovete ottenerlo prima di iniziare un'attività e anche durante la spiegazione dei momenti cruciali del gioco.

- ORGANIZZAZIONE. Facilita decisamente lo svolgimento dei giochi; prima di iniziare controllate che ognuno sappia che cosa deve fare, che tutto il materiale sia pronto, ecc...

- VERIFICA. Può essere utile verificare la riuscita dell'attività durante l'incontro degli educatori (ciò vale soprattutto per campi scuola ed oratori, che prevedono più incontri); in questo modo si correggono eventuali errori nell'impostazione e nella conduzione, migliorando i restanti appuntamenti.

- TUTTI dovrebbero provare a condurre un momento di gioco durante la loro "vita" di animatore; piuttosto se qualcuno è timido può essere affiancato da qualcuno più esperto.

- ESPLOSIVO. Deve esserlo l'inizio delle attività. Per esempio in un campo la prima serata dà il tono a tutte le altre. In un pomeriggio l'iniziare bene è garanzia di mantenere desta l'attenzione dei "pargoli".

Azione Cattolica Italiana | AC Diocesi di Alba | Link Giochi | Altri Link
Realizzazione e Grafica by M&M - Ottobre 2004

I giochi di questo sito sono pubblicati sotto una Licenza Creative Commons
Licenza Creative Commons